fbpx

Sms marketing o email marketing per imprese locali?

Email Marketing Automation Tool

SMS marketing

L’sms marketing è un potente strumento di comunicazione a disposizione delle aziende per informare, fidelizzare e acquisire nuovi clienti. 160 caratteri che arrivano diretti nelle mani di clienti reali o potenziali per guidarli verso l’obiettivo che ti sei prefissato.

I vantaggi dell’SMS marketing

Statisticamente il tasso di apertura e quindi di lettura degli sms è molto alto, del 98% (Fonte: The Daily Egg) praticamente tutti. Secondo Mobile Monkey il tasso di apertura dell’email marketing è invece del 20%. Inoltre il 75% dei consumatori si dichiara d’accordo a ricevere SMS dalle aziende (Fonte: LeadsBridge).

Non c’è bisogno di una connessione a internet per ricevere gli sms e, inoltre, vengono introdotti da una notifica push, che fa sì che il 90% venga letto entro 3 minuti dalla ricezione. Chi infatti non legge un nuovo sms in arrivo?

Si tratta di un mezzo estremamente efficace, con un tasso di risposta più elevato rispetto alle chiamate dirette, all’email marketing o a Facebook. Sarà interessante vedere se whatsapp Business riuscirà a surclassare l’sms marketing. Staremo a vedere.

READ  Fare marketing con Whatsapp

Intanto vediamo quali vantaggi l’sms marketing offre alle aziende e come usarli al meglio, in abbinamento all’email marketing.

E-mail marketing e sms marketing

Per email marketing si intendono dei messaggi commerciali che vengono indirizzati a una casella di posta elettronica individuale. L’email marketing e l’sms marketing perseguono gli stessi obiettivi: di fidelizzazione, informazione e vendita diretta.

In generale è possibile distinguere 4 tipologie diverse di messaggi, sia email, sia sms:

  1. personali;
  2. transazionali (per notificare un’iscrizione, ricordare un appuntamento, confermare un acquisto, una consegna effettuata o non riuscita…);
  3. pubblicitari (dem direct email marketing);
  4. informativi (newsletter, sms di assistenza);

Le email transazionali (Fonte: Osservatorio Mailup) sono quelle che registrano i tassi più elevati di apertura (23%) e clic su aperture (17%). Perché allora non sfruttare questo aspetto e aggiungere alla fine del messaggio, quella che viene definita una call to action: cioè l’invito a compiere un’azione? Per esempio un coupon sconto per effettuare un nuovo acquisto entro qualche giorno.

Le email e gli sms pubblicitari sono quelli che invitano a compiere un’azione diretta. Le persone, che in qualche modo hanno già manifestato il proprio interesse lasciando i propri dati di contatto, sono invitate a concludere un acquisto, riscattare un codice sconto, registrarsi per ottenere un premio. In genere si fa leva sul carattere di urgenza per realizzare delle vendite flash.

READ  Fidelizzare il cliente ti fa guadagnare di più

L’invio di newsletter informative aiuta a fidelizzare i clienti perché offre la possibilità di approfondire argomenti e scoprire cose nuove. L’obiettivo da perseguire in questo caso dovrebbe essere di generare il massimo coinvolgimento possibile.

Il successo di un’email commerciale è legato indissolubilmente all’oggetto dell’email stessa. Da solo è in grado di determinare la lettura o meno dell’intero contenuto, va da sé che la pertinenza del messaggio rispetto al contenuto è altrettanto importante.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la qualità della mailing list. Ne abbiamo parlato nel post come creare una mailing list che funziona.

READ  Come creare una mailing list che funziona.

Come ottenere i dati dei clienti

Gestisci un’attività locale e desideri raccogliere i dati dei clienti che vengono nel tuo negozio?

Alla cassa quando stai per concludere una vendita fai notare al cliente che se si registra può iniziare a guadagnare punti per il tuo programma fedeltà, che gli permetterà di ottenere dei premi/vantaggi.

Per ottenere i dati dei clienti devi rendere attraente la registrazione offrendo qualcosa, in cambio delle informazioni che ti stanno lasciando. In alternativa o in aggiunta alla raccolta punti puoi offrire:

  • un coupon sconto;
  • un omaggio;
  • un’esclusiva (un appuntamento per una consulenza per esempio);
  • un’offerta;
  • contenuti extra di approfondimento;
  • ecc.

In questo modo le persone sono incentivate a registrarsi. Puoi predisporre un semplice foglio di carta con una penna o rendere disponibile un Ipad da cui completare il form. Non vuoi condividere schermi e penne? Non c’è problema: ti basta esporre un QR code che rimanda alla pagina di registrazione in cui compilare la scheda da te predisposta. Chiunque lo può fare dal proprio cellulare, rapidamente e senza dover toccare fisicamente nulla che non gli appartenga.

Come gestire i dati dei clienti

Come organizzare questo flusso di registrazione? Ti basta usare Movylo, che serve proprio a gestire la fidelizzazione e il ritorno dei clienti attraverso la creazione di campagne marketing.

Movylo ti permette di:

  • creare una pagina di registrazione personalizzata accessibile via desktop e via App anche tramite QR code;
  • disporre di un programma fedeltà e gestire la raccolta punti;
  • creare coupon sconto;
  • invio dem e invio sms marketing in automatico (grazie al pilota automatico) promozioni e offerte alla tua lista contatti, via mail, via sms, tramite App, con un frequenza di invio equilibrata e programmata;
  • gestione degli appuntamenti e del flusso delle consegne a domicilio;
  • misurazione di ogni invio, dei coupon riscattati, dei premi e dei punti accumulati ecc.

Meglio l’sms marketing o l’email marketing?

Abbiamo visto che l’invio di sms marketing è statisticamente più efficace rispetto all’email marketing, tuttavia è bene sottolineare che ha dei costi maggiori e molto meno spazio, creatività e immagini a disposizione.

Meglio l’sms marketing o l’email marketing? L’ideale sarebbe abbinare le due strategie di marketing per trarre i maggiori vantaggi per il proprio business, riducendo all’essenziale il ricorso agli sms, per evitare di infastidire i clienti ottenendo l’effetto opposto a quello desiderato.

L’email marketing permette di tracciare in maniera dettagliata l’intero viaggio compiuto dal messaggio di posta elettronica, dall’invio, all’apertura, al click fino alla conversione o all’abbandono eventuale. Questo offre anche spunti di riflessione per migliorare e modificare i messaggi.

Ecco che le statistiche che misurano i clic e le conversioni acquistano un ruolo fondamentale nella definizione della propria strategia di marketing. Sulla base dell’andamento degli invii è infatti possibile fare degli aggiustamenti.

Per esempio si può pensare di utilizzare l’invio degli sms marketing se un cliente non legge mai le email.

Per raccogliere un maggior numero di informazioni sui potenziali clienti (nome, cognome e magari professione) si può chiedere a tutti coloro che hanno lasciato il proprio numero di cellulare di registrarsi alla newsletter per restare aggiornati sulle novità del settore. Naturalmente a fronte di un beneficio per il consumatore.

Vuoi provare anche tu il pilota automatico di Movylo e avere una gestione  automatica del marketing della tua attività? Fatti contattare da uno specialista di marketing e inizia a far tornare più spesso i tuoi clienti.

Condividere: